Alla scoperta di Brixia romana

Coro-delle-Monache-Brescia-1

Le due classi di seconda classico sono andate in gita a Brescia per una giornata.
L’intera gita era incentrata sull´arte e in particolar modo sull’arte influenzata dai longobardi.
La prima tappa é stata la visita all’antico monastero di Santa Giulia, chiamato così proprio per la presenza delle reliquie di Santa Giulia poi spostate in un’altra chiesa. Il complesso é ricco di caratteristiche dell’arte longobarda fortemente influenzata dai Germani. Vi erano ben tre chiostri, di cui due longobardi, uno di essi ospitava una temporanea esposizione di opere d’arte moderna.

La visita però non si limitava alla normale visita del magnifico complesso, ma comprendeva la visita della chiesa con gli occhiali a realtà aumentata in grado di mostrare l’originale decorazione della chiesa.
Ciò che rimane della chiesa infatti non é molto, però gli studenti sono riusciti a vedere le condizioni iniziali della chiesa. Ospitava infatti ricche decorazioni e particolarità. Era dotata di un colonnato costituito da colonne tutte diverse tra di loro inizialmente decorate da sotto archi a motivi sia germanici che longobardi. La parte superiore ospitava il coro delle monache che non era visibile ai cittadini, era una bellissima stanza affrescata da dipinti di natura cristologica che quindi narravano la vita di Cristo.

Sempre con gli art glasses, gli studenti hanno visitato un tempio composto da tre celle. Una per la vittoria alata, una Giove e l’altra Minerva. L’unica statua rimasta é della vittoria alata e alcune colonne molto imponenti nel pronao del tempio. Inoltre, vi erano i resti del teatro di Brescia che si contende con il teatro di Verona il primato sul numero di spettatori. Infine il complesso comprendeva anche il santuario repubblicano. Purtroppo rimane ben poco nel sito ma grazie a questi occhiali é stato possibile avere un’idea dello stato originale dei reperti.

Dopo un buon pranzo nelle osterie di Brescia la gita ha continuato con la visita di tre chiese. La prima, cattedrale di Santa Maria Assunta situata nella piazza Paolo VI chiamata così proprio in onore del pontefice che viene ricordato in quanto natale di Brescia, è il moderno duomo della città. L’antico duomo invece è la cattedrale che si trova sempre nella medesima piazza, accanto a quella moderna. La chiesa presenta un tipico stile romanico caratterizzata dalla pianta a tholos. L’ultima é la chiesa di  Santi Nazaro e Celso ospitante dietro l’altare la magnifica opera d’arte il Polittico Averoldi del pittore veneziano Tiziano.

Infine la visita alla Piazza della Loggia, sito del noto attentato del 1974 in occasione di una manifestazione in cui una bomba venne messa nella piazza provocando numerosi morti e feriti.
L’intera città inoltre ospitava numerosi palazzi molto ricchi architettonicamente, tra cui la bellissima piazza della Vittoria in stile interamente razionalistico eretta sull’antico sito medievale della città.

Vittoria Cusato



Il Salice

Il “Salice” nasce nel 1985. Negli ultimi sette anni sono stati pubblicati più di 2000 articoli online.


Contattaci



In Evidenza

16 Novembre 2022
13 Novembre 2022

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsaliceweb.liceovalsalice.it/cookie-policy. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi