Cinque ragazze verso l’Ucraina

articolo

Torino, 17 febbraio, intorno alle 14:30 cinque ragazze provenienti da Torino e Lecco, EmmaCarolinaMichelaGiulia e Alessia, sono partite per portare aiuti in Ucraina. Si sono unite all’associazione Acmos per sostenere le persone fuggite dalla città di Kherson dopo l’inizio dei bombardamenti e parlare con le donne costrette a prostituirsi nell’Ucraina occupata. L’ACMOS è un’associazione apartitica e aconfessionale di Torino, che promuove e sostiene l’inclusione e la partecipazione attiva, creativa e responsabile dei giovani alla vita democratica, attraverso esperienze collettive di educazione informale e di vita comunitaria. Il loro viaggio le ha portate a Mykolayiv, a circa 50 chilometri dal fronte.

Fonte: ansa.it

“Vogliamo dare un sostegno concreto – spiega Carolina Presti -, porteremo pacchi alimentari e daremo una mano a smistare gli aiuti che arrivano”. “Da quando è scoppiata la guerra – dice il presidente di Acmos, Diego Montemagno – ci siamo posti il tema di come potevamo contribuire, perché non vogliamo stare da questa parte del mondo a guardare”. Alle domande poste dall’agenzia di stampa Ansa a rispondere è Carolina, che spiega come Mykolayiv sia stata una delle città più colpite dai bombardamenti russi fin dall’inizio della guerra; attualmente si trova in un momento disperato, è priva di acqua potabile e i cittadini hanno estremo bisogno di aiuti umanitari, che una comunità del luogo già cerca di dispensare, accogliendoli e dando loro un rifugio sicuro. Infatti, come continua a spiegare la ragazza, loro partiranno per sostenere questa comunità cercando di “dare sì un aiuto concreto, ma anche portare vicinanza”.

Guerra Ucraina-Russia, l’offensiva a ovest: bombe su Mykolaiv, Mariupol circondata. Da Mosca nuove armi a Minsk

Fonte: ilriformista.it

La città di Torino ha affermato che aiuterà queste ragazze nella loro impresa e che le sosterrà, cercando di inviare tutto ciò che è necessario. Questa campagna di solidarietà con la popolazione ucraina, a sostegno delle vittime civili del conflitto, è stata chiamata “In-Consapevole Leggerezza”, ogni mese ,d’ora in avanti, una carovana con a bordo aderenti volontari all’associazione ACMOS partirà da Torino con supporti e assistenze, come cibo, acqua e vestiti per l’inverno.

 

Francesco Ruffatti Vitrotti



Il Salice

Il “Salice” nasce nel 1985. Negli ultimi sette anni sono stati pubblicati più di 2000 articoli online.


Contattaci



In Evidenza

21 Luglio 2024
20 Luglio 2024
20 Luglio 2024

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsaliceweb.liceovalsalice.it/cookie-policy. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi