Valsalice e le serie tv

Gossip-Girl

Il Salice ha effettuato un sondaggio in cui ha posto alcune domande sul mondo delle serie tv agli allievi del Biennio e del Triennio. Sono emersi alcuni dati molto interessanti che qui riportiamo e commentiamo. 

 

Qual è la tua serie tv preferita

In base ai risultati, si nota che la maggior parte degli intervistati ha scelto come serie tv preferita “Gossip Girl”. A prima vista, una classica serie che inquadra le dinamiche dell’impegnativa e piena vita scolastica dei ragazzi della nostra età; in realtà si rivela brillante per idee, stili, messaggi e cast, seppur un po’ forzata in alcuni passaggi. Non è difficile quindi capire perché è stato premiato così tanto dai ragazzi che vivono quella stessa vita quotidianamente. Impressionante pensare come una serie tv uscita nel 2008 sia ancora così tanto seguita e amata. 

Sul secondo gradino del podio “La Casa di Carta”, che tratta la storia di una banda criminale che organizza una rapina alla zecca di stato spagnola. Diventate iconiche le maschere di Salvador Dalì con cui i rapinatori apparivano in pubblico. Sul terzo “Peaky Blinders”, una storia ambientata nella New York degli anni ‘20 del secolo scorso. 

Altre serie molto premiate sono “Stranger things”, che narra di un gruppo di ragazzi che si imbatte nelle creature del sottosopra, e “Mare fuori” la cui nuova stagione è sulla bocca di tutti.

 

Qual è l’attore preferito nelle serie tv?

L’attore preferito nelle serie tv è Jacob Elordi, conosciuto principalmente per il suo ruolo nella serie tv americana Euphoria, all’interno della quale i protagonisti sono un gruppo di studenti delle scuole superiori alla scoperta del mondo dell’adolescenza e tutto ciò che ne deriva. Lui interpreta il ruolo di Nate, un ragazzo segnato da un passato travagliato, che cerca di nascondere costruendosi una facciata da bullo, acquisendo così popolarità. La notorietà della serie gli ha permesso di aumentare la propria fama, già notevole dopo aver partecipato alla trilogia di film “The kissing booth”. Ciò che può aver spinto molti a votarlo, può essere merito del ruolo che la serie ha avuto nella vita di molti giovani, poichè le emozioni e le paure provate dai personaggi sono analoghi a quelli provati oggigiorno dai giovani. Il secondo più votato è stato Tom Hiddleston, famoso per aver interpretato il personaggio di Loki nella saga degli Avengers, la preferita di molti giovani appassionati di supereroi e fantascienza. È uno dei personaggi più controversi e amati del Multiverso Marvel, un dio astuto, imprevedibile, magico e il più delle volte inaffidabile.

 

Qual è l’attrice che preferisci nelle serie tv?

L’attrice più apprezzata è Zendaya, con quasi il 30% dei voti. Seguono Madelyn Cline (18.4%) e Jennifer Aniston (15.2%). Hanno anche ottenuto una buona valutazione attrici più in voga tra i ragazzi come Milly Bobby Brown (8.9%) e Jenna Ortega (7.6%). Zendaya ha riscosso particolare successo tra i più giovani grazie ai film della Marvel girati con Tom Holland (Spider Man) in cui interpreta Michelle “MJ” Jones. È anche famosa per “Euphoria” e “The Greatest Showman”. La seconda in classifica, ovvero Madelyn Cline, è invece nota grazie al suo ruolo di Sarah Cameron nella serie televisiva Outer Banks. Infine, Jennifer Aniston può vantare una lunga carriera di successo nel mondo della cinematografia. Infatti è una delle attrici più retribuite di Hollywood e continua ad essere apprezzata anche parecchi anni dopo il suo esordio nel mondo dello spettacolo, avvenuto nel 1994 con la sitcom televisiva Friends. In generale, sono apprezzate alcune attrici che hanno ricoperto un ruolo iconico in una o due specifiche serie di successo, anche se non hanno ancora molta esperienza perché ancora ai primi passi della loro carriera. Alcuni esempi sono Milly Bobby Brown (divenuta nota grazie a Stranger Things) e Jenna Ortega (famosa per Wednesday).

 

Preferisci serie TV statunitensi, europee, italiane o asiatiche?

Il dato che più di tutti cattura l’attenzione è sicuramente la gigantesca porzione che ha votato l’opzione “Serie TV prodotte negli Stati Uniti”. Questo ci dice moltissimo sui gusti cinematografici dei giovani adolescenti italiani. Infatti la maggior parte delle serie disponibili sui principali siti di streaming online è di provenienza statunitense, dal cast alla regia. Questo influenza sicuramente molto il pubblico generale, che trovandosi una gamma di scelta limitata ai colossi del cinema Nordamericano, peraltro doppiati in italiano, si abitua in fretta allo stile tipico di realizzazione delle serie TV, lungo e con profondi sviluppi caratteriali dei personaggi. Notiamo successivamente la percentuale che invece dichiara di apprezzare più quelle europee, in percentuale minore, ed infine quelle italiane e asiatiche. Questo si può senza dubbio ricondurre alla motivazione menzionata precedentemente; infatti la predominanza delle serie TV americane nei gusti del pubblico è di sicuro da associare a quanto esse lo siano anche nel catalogo di scelta. 

 

In che lingua guardi le serie tv?

Le serie tv sono molto diffuse tra i giovani, vengono guardate principalmente nei momenti liberi come la sera, il weekend o nelle vacanze per liberare la mente e riposarsi. Possiamo notare, infatti, che il 63,1% dei votanti preferisce guardare le serie TV in Italiano proprio perchè sono un momento di sfogo e pausa dallo studio e rispetto a guardarle in lingua originale è più facile comprenderle e rilassarsi allo stesso tempo, senza dover tradurre nella mente i dialoghi per capire. Infatti solo il 12,5% guarda serie TV in lingua originale. Il 24,4% invece, guarda le serie TV in lingua originale  ma con sottotitoli per provare a comprendere una nuova lingua, ma con un piccolo aiuto. Da questo possiamo dedurre che seppur più della maggioranza preferisca guardare le serie TV in italiano, molti ragazzi stanno provando a sperimentare una nuovo modo per studiare le lingue straniere.

 

Su quali piattaforme guardi le serie tv?

In base a quanto rappresentato sul grafico che riporta i dati sulle preferenze degli studenti del Liceo Valsalice, è risultato come gli intervistati guardino abitualmente serie tv su varie piattaforme. Alla base del podio c’è Disney+, con tutti i suoi classici di animazione, vari film e serie Marvel; al secondo posto Prime Video, con produzioni amazon come “Gli Anelli del Potere”; in cima, con la maggior parte dei voti, Netflix, con moltissime serie esclusive del calibro della Casa di Carta, Stranger Things e Sex Education. Questi siti offrono un ampio catalogo con più di 1500 serie tv che spaziano da serie animate e live action a documentari. Rassicurante notare come solo una piccola parte degli intervistati utilizzi siti pirata come il Genio dello Streaming e Streaming community, evidenziando l’importanza di pagare un abbonamento per ottenere i servizi di queste piattaforme. Strano però vedere come pochi utilizzino siti come Rai Play che offrono molti film e serie gratuitamente. 

 

Preferisci le serie tv ai film tradizionali?

Su un ampio campione selezionato del Liceo Salesiano Valsalice, la maggior parte preferisce guardare una serie TV rispetto ad un tradizionale film. 

Questo si verifica soprattutto perchè la serie TV si può guardare in qualsiasi momento su qualunque piattaforma, e , inoltre i film sembrano calare in tendenza perché spesso sono di durata più lunga e molte volte rappresentano l’inizio e la fine di una storia. Le serie TV attirano più pubblico poiché sembra allo spettatore che la storia raccontata non finisca mai. 

Spesso la vita di tutti i giorni non permette di fermarsi davanti al televisore un intero pomeriggio per guardare un lungometraggio, perciò le serie TV hanno avuto più consenso per la loro brevità.

In questo modo uno spettatore è più interessato a seguire una puntata di una serie TV da 30 minuti  rispetto ad un film di 2 ore.

 

Che genere di serie tv guardi di solito?

In base ai dati ricavati dal sondaggio eseguito in molte classi sappiamo che la maggior parte degli indagati guardano serie tv d’azione. Questo genere piace al pubblico perché le persone si immedesimano nei personaggi dello show; le serie d’azione provocano sensazioni forti come l’adrenalina, tipiche delle situazioni di pericolo. Sono apprezzate molto dai votanti quelle comiche, che vengono seguite per il semplice motivo di essere divertenti e molto intrattenenti. A molti piacciono anche le serie romantiche; i personaggi melodrammatici, i tradimenti e i finali commoventi fanno stare il pubblico attaccato allo schermo. Molti guardano anche quelle fantasy, con trame lunghissime, personaggi con ottimi retroscena e caratterizzazione e colpi di scena assicurati. I gialli hanno un apprezzamento nella media; detective che notano particolari impercettibili e omicidi commessi in modi folli sono le peculiarità di questo genere. Altri generi mediamente piaciuti sono l’horror (con le scene spaventose e i laghi di sangue), l’animazione (contraddistinte dai tratti bambineschi), drammatico (con le tristi scene romantiche) e il thriller (caratterizzato dalla suspense e da storie ricche di azione e di mistero).

 

Quanti film guardi al mese?

Il dato più rilevante dice che 39.2% di coloro che hanno votato di solito guardano dai 4 ai 7 film al mese. Le generazioni di oggi rispetto a quelle di una volta sono molto meno interessate ai film, dato che preferiscono guardare serie TV in cui la storia prosegue e sono presenti più colpi di scena e l’adrenalina è maggiore perchè dura per tutta una stagione. Un dato che colpisce, invece, è che il 36,4% dei votanti guarda da 0 a 3 film per mese, questo è probabilmente dovuto dal fatto che essendo la maggior parte dei partecipanti studenti durante la settimana per il grosso carico di studio è molto difficile guardare un film, inoltre, il cinema ha perso interesse verso i giovani, che preferiscono passare il loro tempo uscendo con gli amici o giocando ai videogiochi. Il 6,3% ha votato, invece, che riesce a vedere più di 12 film al mese e anche il 18,2% che guarda, di solito, dagli 8 ai 11 film, comprendono principalmente studenti e ragazzi appassionati di cinema. In conclusione i film sono meno diffusi tra i ragazzi di oggi. 

Redazione



Il Salice

Il “Salice” nasce nel 1985. Negli ultimi sette anni sono stati pubblicati più di 2000 articoli online.


Contattaci



In Evidenza


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsaliceweb.liceovalsalice.it/cookie-policy. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi