Stargaze, tante voci, una passione

425740019_900840402046237_5167870623052508856_n

Il Salice ha avuto la possibilità di incontrare la band che rappresenterà la nostra scuola al contest “Tovision”. Gli “Stargaze” sono un gruppo interclasse formato da Giulia Xia, Tommaso Aloi, Simone Donadio e Rachele Ribero.

Degli studenti, di età anche differenti, legati dall’amore verso la musica si sono lanciati in quest’impresa, vincendo l’edizione 2024 di TuSiQueValsales e diventando testimoni del Liceo Valsalice al contest musicale torinese di “ToVision”, nato proprio nelle aule della nostra scuola.

Abbiamo iniziato la nostra intervista volendo rompere un po’ il ghiaccio, chiedendo loro quindi come si sentissero in questo momento, e abbiamo ricevuto risposte molto positive da parte dei nostri eroi. Sono estremamente felici, speranzosi ma anche un po’ timorosi. Si stanno impegnando al massimo, lavorano assiduamente e sono molto uniti. 

Incredibile come questi giovani talenti non siano spinti dalla competitività, ma solo dalla pura e genuina passione per la musica. Non sentono particolarmente la pressione, hanno fiducia nelle loro capacità, nello spirito del gruppo e del costante supporto dei loro amici e compagni. Le parole del pianista del gruppo, Tommaso Aloi, parlano da sole: Il ToVision è proprio come una partita di calcio: una competizione. Di certo nessun calciatore arriva alla partita senza sognare di vincerla, l’esperienza conta, come anche il passare un bel momento tra amici, ma in questi casi non bisogna mollare e nemmeno scoraggiarsi in partenza, bisogna continuare a lottare fino alla fine”.

Per cercare di conoscere un po’ meglio questi nostri talenti abbiamo deciso di fare loro delle domande un po’ più frivole e personali. Rachele si è aggiudicata il ruolo della più “casinista” durante le prove, Giulia, la nostra cantante, invece ha affermato di trovare particolarmente chiare e limpide le voci di Rachele e Simone, con i quali si troverebbe benissimo anche a cantare. La star degli “Stargaze” ha anche affermato che suona la chitarra, in quanto amante della musica in tutte le sue forme, tanto da aver iniziato a suonare anche il pianoforte per provare ad avere un accompagnamento in più durante il canto. Insomma, una musicista poliedrica.

Alla domanda riguardo il futuro della band dopo “ToVision” hanno risposto pieni di speranza; questi giovani talenti sarebbero disposti anche ad ampliare lo loro esperienze, così da migliorare sempre più, grazie a nuovi stimoli, e creare nuove amicizie. Tuttavia non vogliono pensarci troppo, preferiscono godersi il momento. Ma comunque, a prescindere dall’esito della competizione, sperano di rimanere uniti non solo come gruppo di musicisti ma anche come amici.

La musica è ciò che li rende felici quando sono tristi e sconfortati. E’ ciò che permette loro di essere se stessi, grazie al connubio di emozioni e sentimenti che essa infonde nei loro cuori. “La musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuori” (J. S. Bach), afferma uno di loro.

Simone Bravi



Il Salice

Il “Salice” nasce nel 1985. Negli ultimi sette anni sono stati pubblicati più di 2000 articoli online.


Contattaci



In Evidenza

21 Luglio 2024
20 Luglio 2024
20 Luglio 2024

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsaliceweb.liceovalsalice.it/cookie-policy. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi