Una stagione tutta da scoprire

Max_Verstappen-Red_Bull-2019_(6)

La stagione 2024 di Formula 1 è ormai alle porte. L’anno precedente si è concluso con l’inevitabile trionfo del super Max Verstappen, pilota della Red Bull, la cui carriera è evidentemente in crescita. Con il 2023 ha conquistato il terzo titolo di campione del mondo e tutti ormai ci chiediamo se, proseguendo in questa maniera, riuscirà a eguagliare il livello di gloria di piloti come Michael Schumacher o Lewis Hamilton. Per la Ferrari, invece, il Campionato Mondiale 2023 è stato caratterizzato da alti e bassi che hanno portato ad un evidente miglioramento a fine stagione. Il weekend della prima gara in Bahrein si è concluso con la vittoria di Verstappen, mentre il pilota della Rossa Charles Leclerc non si è addirittura classificato per un problema tecnico della sua monoposto. Era quindi chiaro che la Scuderia Italiana non fosse proprio partita con il piede giusto e questo grande gap con la Red Bull si è ridotto  durante gli ultimi eventi di stagione.

Il contratto dei piloti Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz, che si sono posizionati nella classifica finale rispettivamente quinto e settimo, scade a fine 2024 e non ci resta che attendere la dichiarazione ufficiale del team principal, Frederic Vasseur, per scoprire le novità degli anni a venire. Il francese Vasseur stesso è una novità per la Scuderia del cavallino: il 2017 è stato il primo anno in cui ha avuto un grande ruolo all’interno del box dell’Alfa Romeo per poi passare all’altro prestigioso team italiano e sostituire Mattia Binotto nel dicembre del 2022. È infatti diventato il nuovo maggior esponente seduto al muretto Ferrari e la sua positività nelle interviste fa sperare in un anno prospero di successi. I contratti di Sainz e Leclerc non saranno gli unici a giungere al termine alla fine del 2024, almeno altri tredici esperti di monoposto dovranno sperare nel rinnovo. Il mercato dei piloti nel mondo della Formula 1 riserverà quindi molte sorprese e forse ci sarà anche qualche inattesa e giovane comparsa dalle categorie inferiori dopo la stagione che ci aspetta. Le gare cominceranno a fine febbraio 2024 e a breve saranno presentate le vetture che correranno per la prima volta. Sappiamo che la nuova Rossa verrà scoperta dal telo che la avvolge il 13 febbraio.

Ormai il titolo mondiale non è più colorato di verde, bianco e rosso da sedici anni e la vittoria del pilota spagnolo della Ferrari a Singapore 2023 ha fatto sognare ogni ferrarista e ha permesso di pregustare la gioia di essere di nuovo campioni del mondo, nonostante il traguardo sia ancora molto lontano. Insomma, i cuori rampanti non attendono altro che ritornare finalmente sul gradino più alto del podio alla fine di ogni domenica. L’impresa più ardua per gli ingegneri e meccanici a Maranello sarà quella di pareggiare i progressi Red Bull e monitorare anche che team agguerriti come Mercedes e McLaren, sicuramente tornata competitiva, stiano alle spalle delle due monoposto rosse in ogni griglia di partenza. Inoltre, bisogna anche ricordare che in ogni momento le gerarchie possono mutare, perciò chissà quale altra squadra quest’anno ci stupirà in pista. Non vediamo l’ora di rimanere incantati dai progressi delle vetture e di fremere ogni fine settimana prima e dopo che le luci rosse si spengano.

 

Chiara Mariconda



Il Salice

Il “Salice” nasce nel 1985. Negli ultimi sette anni sono stati pubblicati più di 2000 articoli online.


Contattaci



In Evidenza


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsaliceweb.liceovalsalice.it/cookie-policy. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi